Locorotondo, in contrada Trito rinvenuta una Fiat 500L rubata

CRONACA

Questa mattina l’auto è stata ritrovata grazie ai controlli, in primo luogo, effettuati dagli operatori ambientali di WARDAPARK

 

Una due giorni intensa per gli operatori ambientali di WARDAPARK, guidati dall’isp. Michelangelo Schiavone. Questa mattina al termine di una delle tappe del progetto “Una Ghianda per amica”, con la collaborazione di docenti ed alunni delle scuole di Locorotondo, gli ispettori ambientali hanno rinvenuto in contrada Trito una vettura rubata.

Si tratta di una Fiat 500L. Gli operatori, consapevoli del fatto che la tipologia di autovettura rientrasse fra le più rubate su scala nazionale, visionandola dall’esterno si sono immediatamente resi conto che il cruscotto era stato manomesso con i cavi dell’impianto elettrico che, di fatto, fuoriuscivano dallo stesso.

A quel punto gli operatori del gruppo WARDAPARK si sono messi in contatto con i Carabinieri della stazione locale. Una volta sopraggiunti i militari dell’Arma, è stato possibile accertare che si trattasse proprio di un’autovettura rubata. Il proprietario, residente nella provincia di Brindisi, nei giorni scorsi aveva per l’appunto sporto denuncia.

Quello di oggi è solo l’ultimo episodio che dimostra in maniera inconfutabile il ruolo meritorio degli operatori ambientali, in prima linea nel supportare le forze dell’ordine oltre che chiaramente nel salvaguardare l’ambiente con gli opportuni controlli.

Redazionale 

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata