Monopoli, per 11 anni ha raccontato alla compagna di essere un poliziotto

CRONACA

La Polizia di Stato lo denuncia all’autorità amministrativa, ora rischia una sanzione da euro 154 a 929 euro

 

Nei giorni scorsi una donna si è rivolta al Commissariato di P.S. di Monopoli per lamentare la condotta del suo ex-compagno che, durante la loro relazione durata 11 anni, si era accreditato come poliziotto, raccontandole di far parte delle volanti della Questura di Bari.

Al termine della relazione l’uomo, non riuscendo ad accettare la fine del rapporto, ha cominciato ad essere così tanto insistente da portare la donna a rivolgersi a quelli che credeva essere i colleghi del suo ex compagno.

Ha quindi contattato i poliziotti del Commissariato che hanno accertato che l’uomo aveva realmente usurpato la qualità di pubblico ufficiale. Dopo aver verificato che non detenesse armi presso la sua abitazione, i poliziotti gli hanno contestato la violazione amministrativa prevista dal reato di “usurpazione di titolo”, avviando il relativo procedimento presso la Prefettura di Bari.

L’uomo adesso rischia una sanzione che va da 154 euro a 929 euro.

[Fonte Questura di Bari; foto di Anja da Pixabay]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata