Noci. Un Albero per la Vita: 187 nuovi alberi per i nati nel 2020 e 2021

AMBIENTE

Un progetto dell’associazione “Il Gabbiano” in partnership con il Comune di Noci, finanziato nell’ambito dell’Avviso “PugliaCapitaleSociale 3.0”

 

L’Associazione di Protezione Civile “Il Gabbiamo” risulta aggiudicataria di un finanziamento di circa 40mila euro nell’ambito dell’Avviso pubblico “PugliaCapitaleSociale 3.0” diretto a sostenere attività di interesse generale promosse da associazioni, per il progetto “Un Albero per la Vita”.

Lo stesso prevede la piantumazione di alberi – essenze autoctone quali Quercus ilex (leccio), Quercus trojana (fragno), ecc. – allo scopo di sensibilizzare la comunità ad attivarsi per salvaguardare il futuro del pianeta.

«L’Amministrazione Comunale ha accordato con estremo favore la partnership istituzionale al progetto, vista la valenza insieme ambientale e sociale dello stesso – spiega l’Assessore al Verde Pubblico Natale Conforti. – Infatti il progetto, riprendendo la Legge n. 113 del 29 gennaio 1992, prevede la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato negli anni 2020 (76 bambini) e 2021 (111 bambini). La messa a dimora comincerà già a partire dai prossimi giorni nell’area adiacente la Scuola dell’Infanzia di Abitarea e si concluderà entro il 21 novembre, Giornata nazionale degli alberi, per la quale stiamo organizzando un evento ad hoc».

«Il Comune di Noci è tra gli Enti locali aderenti al “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”, che chiama gli amministratori locali alla promozione sui loro territori di azione concrete finalizzate al miglioramento degli stili di vita, alla riduzione dei fattori inquinanti e al contrasto dei fenomeni legati al dissesto idrogeologico – dichiara il Sindaco, Domenico Nisi. – Questo progetto e l’adesione del Comune di Noci allo stesso, si inseriscono all’interno di questo quadro, in adesione anche al Protocollo di Kyoto e alle risultanze della Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima del 31 ottobre 2021 a Glasgow per contrastare il riscaldamento globale ed il conseguente cambiamento climatico nonché al Green Deal Europeo e all’agenda 2030 dell’Unione Europea che prevedono l’impianto di 3 miliardi di nuovi alberi. I nuovi alberi porteranno il nome dei piccoli nocesi nati nel 2020 e 2021, segno dell’impegno collettivo a favore delle future generazioni».

«L’iniziativa è tesa a realizzare una società ecocompatibile, che faccia della difesa e della salvaguardia dell’ambiente un architrave del proprio modello di sviluppo» chiosa la Presidente dell’Associazione “Il Gabbiano” Giuliana Palazzi.

[Fonte e foto in evidenza da Comune di Noci]

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata