Ultime newsEventi - CulturaLocorotondoValle d'Itria

Pochi giorni all’accensione delle luminarie a Locorotondo: attesa per il 19 novembre

I PREPARATIVI

L’associazione “Natale a Locorotondo” punta forte sul concetto di sostenibilità in sinergia con esercenti e residenti…

 

È prevista per domenica 19 novembre l’accensione delle luminarie natalizie nel centro storico di Locorotondo. A comunicarlo l’associazione “Natale a Locorotondo” che, da quest’anno, coordina gli allestimenti in sinergia con gli esercenti e residenti.

Le luminarie resteranno accese fino all’8 gennaio 2024. “Sarà un Natale autosostenibile” dichiara la presidente Anna Giotta con l’auspicio di fare da trait d’union fra attività economiche, residenti e la stessa Amministrazione Comunale.

Da quest’anno è partito inoltre il progetto “Adotta un vicolo” con cui una serie di attività si sono prodigate ad “adottare” una stradina o via del borgo antico per allestirla, seguendo dettami chiari ma al tempo stesso non molto restrittivi. In particolare facendo riferimento ai colori dorato, rosso e verde per gli addobbi. Si consiglia inoltre di evitare installazioni in plastica, prediligendo piuttosto opere artigianali.

Torneranno così ad illuminarsi Via Porta Nuova, Via Dura, Via Morelli e Via Aprile oltre ai restanti bellissimi vicoli del centro storico. Particolare attesa, quest’anno, per Largo Bellavista. Oltre ad “Adotta un vicolo”, con “Adotta un albero” si punterà nuovamente sul verde. In questo senso sono stati “donati” dai privati alcuni alberi natalizi per gli allestimenti a Porta Nuova e Porta Napoli, in particolare per la Parrocchia San Giorgio Martire, la bottega “A pettieche di uagnune” e la Chiesetta di Largo Soccorso.

Ma c’è anche “Il mio balcone a Natale”, organizzato dalla Pro Loco, con i residenti che addobbano creativamente i propri balconi. Una novità di quest’anno dovrebbe riguardare il valorizzare anche in chiave natalizia Via Nardelli (“il lungomare senza mare”), grazie alla collaborazione delle attività presenti.

foto di Zelda Cervellera

Mentre un capitolo a parte lo merita senz’altro Piazza Moro, con un grande albero natalizio “donato” da privati per la grande iniziativa. Ma ci sarà anche quest’anno il rinomato Presepe artistico a cura dell’APS Cerchio e creato da Leonardo Notarnicola. Grande attesa, nella suddetta piazza centrale, per i mercatini del “Villaggio di Natale” organizzati dall’associazione culturale “Puglia Eventi” ed in programma dal primo dicembre all’8 gennaio. Per l’appunto ci sarà la casetta di Babbo Natale, “adottata” da due attività d’impresa e messa a disposizione per i visitatori.

Nel percorso delle luminarie non mancheranno Corso Umberto, Via Morosini e Largo Mazzini che avrà un presepe sospeso.

Per quanto concerne i parcheggi, l’associazione “Natale a Locorotondo” ha fortemente consigliato all’Amministrazione di spostare l’area sosta per i pullman in zone più esterne al centro urbano, in modo da ottenere più stalli per le autovetture nell’area di Viale Olimpia. Sul fronte dei servizi igienici, saranno installati bagni chimici nei pressi delle aree parcheggio, mentre sulle vie del passeggio saranno collocati quelli mobili in legno più consoni al contesto architettonico.

Non rimane che attendere, a questo punto, l’accensione delle luminarie nel borgo antico prevista nel tardo pomeriggio di domenica 19 novembre. Dall’APS Natale a Locorotondo fervono i preparativi per un periodo natalizio sostenibile all’insegna di un motto: “Chi vuole fare fa, come può e quanto può”.

Redazionale

[Fonte Aps Natale a Locorotondo; foto in evidenza di Annagrazia Palmisano]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata