Presto Locorotondo avrà una Casa Famiglia per diversamente abili

IL PROGETTO

La B. C. C. di Locorotondo dona un contributo a sostegno de La C.A.S.A. delle Abilità Speciali” per il progetto “Alzatevi e non temete!”

 

Oggi è arrivata un’altra buona notizia per la nostra comunità.

La C.A.S.A. delle Abilità Speciali Giovanni Paolo II di Locorotondo ha annunciato con una nota sui social che, dopo l’affidamento del piano inferiore dell’ex plesso “Solferino” da parte del Comune di Locorotondo, la locale Banca di Credito Cooperativo ha approvato la richiesta di contributo presentata dall’organizzazione per l’avvio dei lavori relativi al progetto “Alzatevi e non temete!“.

“La Banca di Credito Cooperativo mette il primo mattone per la CASA FAMIGLIA di Locorotondo”, hanno commentato dalla C.A.S.A.

“Nello specifico, grazie al contributo che la locale Banca ha deliberato, l’intero edificio sarà reso accessibile a tutti, migliorando il collegamento della struttura con il centro urbano attraverso l’installazione di un ascensore in corrispondenza di via De Amicis ed inoltre sarà migliorato il collegamento tra i 2 piani della C.A.S.A. attraverso l’installazione di un ascensore interno”.  

Grazie a questo importante supporto finanziario a sostegno del progetto presentato, si potrà dare avvio ai lavori di ristrutturazione del piano inferiore dell’edificio che porteranno alla creazione di una Casa famiglia per persone con disabilità, a norma dell’art. 60 bis del Regolamento Regionale n. 4 del 2007, e di un gruppo appartamento a norma dell’art. 56 del medesimo regolamento.

Con una capienza di 14 posti letto, una aula magna a servizio della intera collettività e ulteriori spazi adibiti a laboratori per nuove esigenze, la CASA potrà divenire un punto di riferimento per tante famiglie che vivono situazioni come quelle descritte nella recente legge sul “Dopo di noi”, ed una struttura innovativa dal punto di vista sociale per l’intero territorio distrettuale.

Con questa donazione che la BCC di Locorotondo ha voluto elargire nei confronti del Gruppo Unitalsi di Locorotondo per questa nuova importante avventura, si inizia a mettere una prima pietra per tale progetto che sarà ufficialmente presentato nel periodo natalizio.

“Auspicando che tutta la comunità civile ed ecclesiale possa stringersi, ancora una volta, intorno all’ Unitalsi per realizzare questo nuovo sogno, sin da ora rinnoviamo a tutti l’invito di starci accanto per offrire nuove opportunità a chi vive una condizione di difficoltà”, hanno concluso dalla CASA.

Redazionale

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata