Sicurezza dei plessi scolastici, INNOVA Locorotondo: «Fondi ricevuti e non utilizzati»

POLITICA

La compagine di opposizione: «Consapevoli di quanto fosse assente la programmazione». VIDEO

 

«Non più tardi di domenica scorsa abbiamo augurato a tutti un buon inizio anno scolastico, lo ha fatto il sindaco e molti altri in paese.

La differenza? Purtroppo noi eravamo consapevoli di quanto fosse assente la programmazione e l’organizzazione della maggioranza nell’avvio della macchina scolastica, quest’anno come nei due anni precedenti».

A dichiararlo è la compagine INNOVA Locorotondo, attraverso una nota diffusa a mezzo social, che prosegue:

«Un trasporto inefficiente, dovuto alla mancanza di una politica volta alla programmazione. Per non parlare della mensa a San Marco che per il tempo pieno della primaria verrà dispensata in classe.

Tutti disagi che stiamo costatando in questi giorni e provocati alla nostra comunità che si interfaccia con la scuola per lavoro e come fruitori.

Impreparazione, improvvisazione e – osservano – cattiva strategia sono le caratteristiche anche di questo anno scolastico».

In conclusione la compagine di opposizione ha rivolto l’attenzione sulla sicurezza dei plessi scolastici, con riferimento alle interpellanze presentate al Consiglio Comunale del 15 settembre: «Fondi ricevuti e mai utilizzati a discapito della sicurezza di tutti».

Di seguito l’intervento del consigliere comunale di INNOVA Locorotondo Giovanni Oliva

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata