Ultime newsPoliticaValle d'Itria

Xylella: prorogato al 10 giugno il termine per il trattamento fitosanitario

AGRICOLTURA

Dal Comune di Alberobello: “Prorogato al 10 giugno il termine ultimo per l’esecuzione del primo trattamento fitosanitario per il contenimento della diffusione della Xylella”

 

Per limitare quanto più possibile la diffusione di Xylella fastidiosa attraverso il vettore cosiddetto Sputacchina, era stato disposto e comunicato dall’Osservatorio Fitosanitario Regionale con circolare n° 3 del 18/05/2023, prot. n° 4773, che nell’intero agro del Comune di Alberobello, inclusa la frazione di Coreggia, si rendeva obbligatoria entro la fine di maggio 2023 l’esecuzione del primo trattamento insetticida.

Ugualmente preso atto del particolare andamento climatico, che ha caratterizzato il mese di maggio, e inoltre dell’assenza di sostanze attive autorizzate impiegabili in agricoltura biologica per il mandorlo, l’Osservatorio Fitosanitario con circolare n° 4 del 29/05/2023, prot. n° 5028, ha prorogato al 10 giugno 2023 il termine ultimo per l’esecuzione del primo trattamento fitosanitario contro il Philaenus spumarius (insetto vettore) sull’intero agro Comunale e nei comuni in cui esso è obbligatorio.

Poiché l’andamento della popolazione adulta dell’insetto vettore dipende dall’andamento climatico e dall’altimetria della zona, l’Osservatorio Fitosanitario Regionale diffonde, attraverso il bollettino fitosanitario e il sito istituzionale www.emergenzaxylella.it, le indicazioni del periodo di esecuzione dei trattamenti obbligatori per aree omogenee.

Il monitoraggio da parte dell’Osservatorio Fitosanitario degli individui adulti dell’insetto vettore ha lo scopo di identificare il periodo in cui essi si muovono dalla vegetazione erbacea verso le chiome delle piante dove possono potenzialmente acquisire il batterio e contribuire alla sua successiva diffusione.

Nel “Piano d’azione per contrastare la diffusione di Xylella Fastidiosa in Puglia” vi è l’obbligo per i proprietari/conduttori di terreni agricoli di effettuare due interventi fitosanitari tra il mese di Maggio e Giugno, con prodotti registrati, adottando un intervallo tra le applicazioni di circa 20-25 giorni.

Il primo trattamento ha lo scopo di ridurre quanto più possibile la popolazione adulta dell’insetto vettore prima che acquisisca il batterio; il secondo trattamento ha lo scopo di abbattere ulteriormente la popolazione degli adulti che non sia stata interessata dal trattamento precedente.

[Fonte Comune di Alberobello; foto in evidenza di Annagrazia Palmisano]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata