LocorotondoPoliticaPugliasenza categoriaUltime newsValle d'Itria

INNOVA Locorotondo non ci sta: «Salute e sicurezza non si lasciano al buon senso»

POLITICA

Dura presa di posizione della compagine di opposizione dopo la diretta Facebook dell’Amministrazione…

 

Questo pomeriggio, nell’ufficio del Sindaco Antonio Bufano, vi è stata la diretta Facebook (e non conferenza stampa come comunicato in precedenza) con il piano – inizialmente chiamato “sicurezza” – prospettato alla cittadinanza in merito ai rischi inerenti alla diffusione del Coronavirus con il flusso cospicuo di visitatori nel centro storico di Locorotondo. Banchi di prova, non certo in chiave positiva, sono stati i fenomeni di macro assembramento sviluppatisi nelle ore serali dell’Immacolata.

Chiosa finale del primo cittadino “chi non si sente sicuro, non voglio essere io a dire che deve restare a casa, ma la salute viene prima di tutto”.  

Riporteremo, su questa testata on line nei prossimi giorni, la cronaca dell’intervento del Sindaco e dei componenti della maggioranza di Locorotondo. Il video è facilmente reperibile sulla pagina Facebook del Comune.

Sul piano amministrativo, in sostanza, non vi è stato cenno ad ulteriori misure restrittive all’area Gialla, ma appelli al buon senso ed alla visita contingentata durante la settimana del borgo antico. Strategia estremamente soft, poco equilibrata sull’asse “necessità rispettabilissima di lavorare” per esercenti e “diritto alla sicurezza” per residenti, specie in una pandemia. Scelta che rischia di scontentare tutti, purtroppo, generando polemiche e schieramenti in tifoserie. Un vero peccato. Avremo modo di approfondire comunque domani.

In questi istanti, intanto, la compagine Innova Locorotondo ha diffuso una nota contestando nel merito la posizione presa dall’Amministrazione: «La salute e la sicurezza dei cittadini non possono essere lasciati al buon senso! Il Gruppo INNOVA Locorotondo più volte, e con forza dall’esplosione della seconda ondata, ha chiesto un piano di sicurezza e prevenzione del contagio in occasione delle Festività natalizie 2020. Abbiamo chiesto un Consiglio Comunale nel mese di Novembre – scrivono – per discutere e suggerire soluzioni che apprendiamo vengono delegate solo al buon senso e alla responsabilità dei singoli.

Non è così che si amministra durante una pandemia! – hanno tuonato -. Chiediamo all’Amministrazione di non vanificare gli enormi sforzi fatti dalle attività commerciali in questi anni e al contempo di non dimenticare i residenti del centro storico, chi partecipa alle funzioni liturgiche e di non minimizzare in un momento come questo dove la comunità è preoccupata per chi sta combattendo contro il Covid e per chi sta piangendo i propri cari. Non è il tempo del buon senso, né delle sole parole, ma – concludono – di azioni!». La nota è sottoscritta dai consiglieri comunali Marianna Cardone, Giovanni Oliva, Grazia Ruggiero e Lucia Calella.

Redazionale

[Foto anto.penta]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata