Valle d'ItriaEventi - CulturaLocorotondoUltime news

A Locorotondo il “Girotondo dell’educazione” curato da Il Tre Ruote Ebbro

IL PROGETTO

Nelle prossime settimane la conclusione dei diversi percorsi laboratoriali attivati

 

 

Nelle prossime settimane, fino al 30 giugno 2024, andranno in scena le ultime attività del Girotondo dell’educazione, il progetto, a cura dell’associazione Il Tre Ruote Ebbro, finanziato dal Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel Terzo Settore – Avviso Puglia Capitale Sociale 3.0, e cofinanziato dal Comune di Locorotondo, che, dal febbraio 2023 ad oggi, ha promosso nuove forme di partecipazione della cittadinanza. Il termine “girotondo” ha un significato doppio: da un lato, rappresenta il momento tangibile in cui la comunità si unisce fisicamente; dall’altro, simboleggia l’unità e la collaborazione all’interno di un cerchio dove ciascuno contribuisce con la propria individualità.

Questo approccio inclusivo, grazie al supporto di un’ampia rete di partner e fornitori territoriali1, si è contraddistinto per lo sviluppo di attività in tre macroaree di intervento: socio-affettiva, socio-ambientale e socio-culturale. La prima ha previsto sia attività laboratoriali legate al sostegno della genitorialità competente, sia sull’educazione all’affettività, mentre l’area-socio culturale si è sviluppata con attività laboratoriali, che attraverso il teatro e la creazione di contenuti multimediali, hanno contribuito alla valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della memoria storica locale. L’area socio-ambientale, attraverso interventi pratici, ha “seminato” l’idea di un nuovo approccio integrato di fruizione sostenibile del territorio.

Nello specifico, sono state attivate gratuitamente 80 giornate di attività pratica, con la partecipazione di 273 bambini di età compresa tra i 3 e i 14 anni e 220 genitori, circa il 20% dei rispettivi gruppi di riferimento della popolazione residente a Locorotondo. Nelle prossime settimane la programmazione del Girotondo prevede la conclusione dei diversi percorsi laboratoriali attivati, nuovi interventi di Piantumazione collettiva, la creazione di cartellonistica turistica con contenuti multimediali, attività di restituzione come lo spettacolo teatrale Boomerang (25 maggio ore 19.30) ed “Il Festival dell’educazione”. Un evento a cui parteciperanno tutti gli attori e i beneficiari del progetto, che proponendo attività di condivisione e scambio (la Piazza delle Storie, la Piazza del Baratto) ribadirà come la costruzione di un piano strategico per la valorizzazione e la promozione dei beni culturali, naturalistici e ambientali di un territorio non può esimersi dal coinvolgimento dell’intera Comunità.

Soggetti partner del progetto: I.I.S.S. “Basile-Caramia” Locorotondo e Alberobello (Istituto Tecnico Agrario e Professionale Alberghiero), I.C. “Marconi – Oliva”, la Parrocchia di San Giorgio Martire, l’Ecomuseo Valle d’Itria e l’Infopoint di Locorotondo, il Consultorio Familiare, il Centro Servizi per le Famiglie gestito dall’Ati Coop Medihospes e Coop Itaca, la Biblioteca Comunale, gestita dall’Associazione Culturale Entroterre ed il G.A.L. Valle d’Itria. Nello sviluppo delle attività con i più piccoli saranno coinvolte le cooperative Alice, Raggio di Luna ed Hakuna Matata.

[Fonte e foto presenti da Il Tre Ruote Ebbro APS]

 

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata