Ultime newsLocorotondoPoliticaValle d'Itria

Affidamento dell’ex Caserma, INNOVA Locorotondo: «Ennesima prova di incompetenza»

POLITICA

“La domanda principale è: dov’è la maggioranza?” dichiara la compagine INNOVA Locorotondo…

 

«Viste le ultime novità in merito alla questione “ex Caserma” ci siamo interrogate su una serie di aspetti. Il susseguirsi di interlocuzioni e di notizie, spesso informali, poiché sui canali ufficiali dell’amministrazione non c’è nulla, rafforzano le nostre impressioni e le nostre grandi preoccupazioni su quanto sta accadendo nel paese. La domanda principale è: dov’è la maggioranza?».

A renderlo noto, attraverso una nota diffusa, è la compagine INNOVA Locorotondo che prosegue:

«Non compaiono su nessun documento ufficiale i nomi di tutti coloro che effettivamente hanno preso parte alla riunione del 30 novembre.

In merito alla mozione da noi presentata e approvata, il responsabile del procedimento, nel verbale della riunione, dichiara che la procedura relativa all’avviso per la manifestazione di interesse è valida e non ci sono i presupposti per una remissione dei termini agendo in autotutela, dall’altra scrive che alla coprogettazione potranno prendere parte tutti gli enti che hanno presentato la richiesta di adesione “previa iscrizione al RUNTS“.

Sostanzialmente di fatto è stato dato un nuovo termine a data da destinarsi. E nient’altro.  A questo punto – evidenzia INNOVA – la domanda è sempre la stessa: dov’è la maggioranza in tutto questo? Dov’è la politica? Assessori e consiglieri che fanno parte dell’amministrazione Bufano hanno votato a favore della nostra mozione (clicca qui), esprimendo parere favorevole affinché il procedimento venisse rivisto e si individuassero finanziamenti per sostenere le attività da espletare nella struttura comunale e adesso lasciano che le cose vengano gestite in questo modo? Questa domanda la rivolgiamo all’assessora Prete, all’assessore Giacovelli, alla consigliera Convertini e a tutte e tutti coloro che hanno votato la nostra mozione, che ci risulta fossero presenti alla riunione del 30, anche se nulla lo attesta, ripetiamo.

Le consigliere comunali di INNOVA, da sinistra verso destra: Lucia Calella, Grazia Ruggiero, Marianna Cardone ed Annalisa Guida

Ancora una voltapuntualizzano le consigliere comunali Marianna Cardone, Lucia Calella, Grazia Ruggiero ed Annalisa Guida – questa maggioranza dimostra di essere spaccata, priva di autorevolezza e assolutamente incompetente a governare processi decisionali così importanti.

Tutto questo si traduce in perdita di tempo, spreco di risorse e di soldi pubblici, oltre al rischio concreto che, senza una gestione ferma e concreta, si perda il finanziamento ricevuto sull’ex caserma e, con esso, la possibilità di realizzare un servizio pubblico per la comunità locorotondese.

Gli attori coinvolti, infatti, necessitano di un sostegno economico iniziale per avviare le attività, ma questo sostegno è stato negato dall’amministrazione. Se gli attori dovessero tirarsi indietro a seguito di questo, sarebbe tutto il paese a perdere. E perdere un bene pubblico, l’ennesimo, non è ammissibile.

La logica per cui – sottolineano – pur di mantenere o acquisire un consenso elettorale, si fa e si disfa tutto, in barba alle norme e ai principi, ci ha portato ad una situazione di stallo nel paese. Siamo un paese cantiere senza una visione, è questo è sotto gli occhi di tutti.

Opere incompiute, servizi pubblici non realizzati, perdita di chances e – concludono da INNOVA – di possibilità di crescita reale per il paese. Non possiamo andare avanti cosi!».

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata