Ultime newsLocorotondoPoliticaValle d'Itria

L’agente Santoruvo lascia Locorotondo e torna a Molfetta, dove salvò la vita ad un uomo

ATTUALITÀ

In servizio a Locorotondo in questi mesi, il vigile urbano torna a Molfetta. A lui il saluto del cons. comunale Lotito

 

Con determina del 29 marzo scorso, si apprende della fine del rapporto lavorativo del vigile urbano Luca Santoruvo a Locorotondo. Tutto ciò nell’ambito della “mobilità compensativa per interscambio” con il collega Fabio Di Chio, dipendente del Comune di Molfetta.

La nota con cui i due vigili urbani hanno chiesto lo “scambio reciproco” di ruoli risale allo scorso 19 febbraio, con il nullaosta trasmesso dall’ente comunale molfettese il 22 marzo. Sette giorni dopo è arrivato l’ok dal Comune di Locorotondo.

L’agente di Polizia Locale Luca Santoruvo era in carica nel borgo dei trulli e delle cummerse dal 25 settembre 2023.

A rendergli merito per il lavoro svolto, con dedizione in questi mesi, è stato il cons. comunale Fabio Lotito che ha così commentato: «Dal 31 marzo uno dei due vigili assunti, il gigante motociclista, andrà via da Locorotondo. La sua attività è stata oggetto di contrastanti opinioni, chi ne ha esaltato le qualità e chi l’esatto contrario, il risultato: è andato via, ha fatto “ cambio” con un altro collega. A lui va il mio grazie per il lavoro svolto, spero possa gratificarsi professionalmente nel nuovo comune. Al nuovo assunto – dichiara il cons. Lotito -, buon lavoro! Sperando possa giovare di un ambiente sano lontano da condizionamenti politici!».

A queste parole, l’agente bitontino Santoruvo ha risposto sui social ringraziando.

Foto diffusa dal Comune di Locorotondo

Si rende doveroso rammentare che il 6 novembre 2022 – come riportano i colleghi della testata da Bitonto – Luca Santoruvo insieme alla collega Anna Di Benedetto mise in salvò un uomo che aveva intenzione di farla finita. Un 54enne era seduto sui binari a Molfetta, quando l’agente bitontino riuscì a trarlo in salvo, con un’azione energica, prima del passaggio del treno.

Motivo per cui, durante la cerimonia di San Sebastiano, ha ricevuto dal sindaco Minervini un encomio che così recita: “per aver evitato, in unione all’agente Scelto Anna Di Benedetto, che si consumasse una tragedia intervenendo, in seguito ad una segnalazione, in aiuto di un uomo intenzionato a togliersi la vita. Dopo aver cercato di dissuaderlo e considerata l’ostinazione dell’uomo, all’arrivo imminente di un treno sul binario dove era fermo l’uomo, decidevano di sollevarlo di peso una manciata di secondi prima che sfrecciasse un FrecciaRossa. Intervento effettuato con sprezzo del pericolo per la propria incolumità ed attaccamento alla professione”. A firmare la pergamena il comandante Cosimo Aloia.

All’ex vigile urbano di Locorotondo, Luca Santoruvo, anche la nostra redazione si associa agli auguri di buon lavoro a Molfetta.

anto.penta

[La foto in evidenza è tratta dal profilo Facebook dell’agente Santoruvo]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata