Ultime newsEventi - CulturaLocorotondoValle d'Itria

“Egli vi precede” (Mc16,7), gli auguri di buona Pasqua da Don Stefano Bruno

PASQUA 2024

L’invito della risurrezione è quello di riscoprire le nostre motivazioni di fede e lasciare illuminare i nostri dubbi dalla luce della Parola di Dio”

 

Cristo è risorto! Ecco l’annuncio gioioso che la Chiesa fa risuonare nel cuore di ogni credente nel giorno di Pasqua: Gesù ha sconfitto la morte con la sua risurrezione, ci ha aperto la via della vita e chiama l’uomo alla vita immortale, vita che non sarà mai distrutta. Questo annuncio, fulcro della fede di ogni cristiano da oltre duemila anni, corre nella storia e tra le generazioni dei credenti.

Alcuni evangelisti aggiungono al messaggio di risurrezione un invito che le donne devono recapitare ai discepoli e a Pietro: “Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto”. Quanto è importante questo appuntamento che il Signore dà agli apostoli. Questi sono invitati a tornare in Galilea, lì dove la sequela era iniziata, sulle rive del lago di Tiberiade. Sulle rive di quel lago avevano lasciato ogni cosa e si erano lasciati affascinare dalla chiamata del Maestro che li invitava a seguirlo per diventare pescatori di uomini.

È questo il tempo per attuare la chiamata. Nell’avvicendarsi dei secoli, prima gli apostoli e poi noi tutti i cristiani, siamo chiamati ad essere strumento di Cristo per risollevare il fratello dalla condizione di morte del cuore. Anche noi sentiamoci chiamati a tornare alle origini della nostra vocazione cristiana, quella fede che ci è stata donata dai nostri genitori e che ci è stato chiesto di alimentare e di testimoniare.

L’invito della risurrezione è quello di riscoprire le nostre motivazioni di fede e lasciare illuminare i nostri dubbi dalla luce della Parola di Dio.

Buona Pasqua, preceduti da Cristo, Vita nuova!

Don Stefano Bruno

[La foto in evidenza è di Tiziana Fiore]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata